Piazza dei Cavalieri a Pisa

guide turistiche pisa - angolo piazza dei cavalieri

Un classico della visita dove le nostre guide turistiche Pisa ci accompagneranno è la bellissima Piazza dei Cavalieri.

Piazza dei Cavalieri

Distante circa 500 metri dalla Piazza dei Miracoli, per raggiungerla percorreremo Via Santa Maria (la strada che parte davanti alla Torre Pendente e va fino al fiume Arno), attraverseremo via dei Mille e, passando davanti alla bellissima Chiesa Romanica di San Sisto, entreremo nella Piazza dei Cavalieri.guide turistiche pisa - angolo piazza dei cavalieri

Ecco che le nostre guide turistiche Pisa cominceranno a raccontarci la storia e gli aneddoti legati a questa bellissima Piazza.

Nata come foro Romano, nel medioevo era conosciuta come “Piazza delle Sette Vie” a causa del numero delle strade che vi confluivano e divenne il cuore del centro politico della città di Pisa, mentre nel Cinquecento diventò il quartiere generale dell’Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano.

Nella Piazza possiamo oggi ammirare i seguenti monumenti: Il Palazzo dell’Orologio, la Chiesa di Santo Stefano dei Cavalieri e il Palazzo dei Cavalieri.

i Monumenti della Piazza dei Cavalieri

Il Palazzo dell’Orologio lo troviamo subito alla nostra sinistra entrando nella piazza da Via dei Mille. Incorpora al suo interno la Torre Gualandi detta anche Torre della Fame alla quale è legata la vicenda del Conte Ugolino della Gherardesca e dei suoi figli narrata da Dante nella Divina Commedia ( Inferno, XXXIII); le guide turistiche Pisa saranno ben liete di raccontarvi la vicenda.

Il palazzo dell’Orologio risale al Seicento. L’edificio che vediamo oggi è nato dall’accorpamento di 2 edifici tramite l’arco con l’orologio. Alla fine del 1500 il palazzo ospitava l’Infermeria dell’Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano.

guide turistiche pisa - palazzo dei cavalieriDi fronte al Palazzo dell’Orologio sorge invece il bellissimo Palazzo dei Cavalieri conosciuto anche come Palazzo della Carovana prima sede dell’Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano e dal 1846 sede della prestigiosa Scuola Normale Superiore.

Costruito da Giorgio Vasari tra il 1562 e il 1564 che ristrutturò in modo drastico l’allora presente Palazzo degli Anziani di cui si possono ammirare i resti ai lati.

La facciata rappresenta un insieme di scultura, architettura e pittura impreziosita da disegni allegorici e segni zodiacali fatti dal Vasari stesso ed eseguiti dal Verrocchio, arricchita con stemmi e sculture marmoree che ne movimentano la facciata.

La doppia scalinata in marmo che dà l’accesso al palazzo risale al 1821.

Di fronte al Palazzo dei Cavalieri possiamo ammirare la statua del XVI secolo di Cosimo de’Medici, fondatore dell’Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano.

Spostandoci sul lato destro del palazzo troveremo al bellissima chiesa di Santo Stefano dei Cavalieri. Anche questa opera del Vasari del 1569, fu costruita sopra un edificio già esistente. La facciata che possiamo ammirare adesso è opera di Giovanni de’Medici ed è stata costruita successivamente.

Ai lati della facciata ci sono 2 edifici bassi che anticamente erano gli spogliatoi dei Cavalieri, trasformati poi nel ’600 in navate della chiesa.

L’interno è composto da una grande navata centrale che da accesso alle 2 laterali. Sulle pareti della chiesa sono appesi trofei di battaglia, come le bandiere Turche. Il soffitto è di legno intagliato e dorato e in 6 riquadri sono rappresentate le Storie dei Cavalieri, mentre sulle pareti troveremo le storie di Santo Stefano attribuite sempre al Vasari. L’altare maggiore è in stile barocco ed è opera di Francesco Silvani e di Giovan Battista Foggini della fine del XVII.

 i nostri Tour al tuo servizio

Vi abbiamo incuriosito su questa bellissima piazza?

Non avete voglia di conoscere meglio la Storia dei Cavalieri di Santo Stefano? E allora non vi resta che contattare le guide turistiche Pisa e lasciarvi guidare alla scoperta di tutto questo.

Lascia un commento


Nome*

Email (non sarà pubblicato)*

Website

Il tuo commento*

Invia commento

Copyright © Dandelion by Pexeto