Museo delle Sinopie e Museo dell’Opera del Duomo

wp27a0b161

Guide turistiche Pisa alla scoperta della Piazza dei Miracoli

Proseguiamo con le guide turistiche Pisa il nostro viaggio nella Piazza dei Miracoli, oggi conosceremo gli altri 2 musei che troviamo: il Museo delle Sinopie e Il Museo dell’Opera del Duomo.

il Museo delle Sinopie

Iniziamo dal Museo delle Sinopie, e naturalmente la prima domanda che porremo alle guide turistiche Pisa è: “Cosa sono le Sinopie???”

guide turistiche pisaLe sinopie sono i disegni preparatori che venivano fatti dagli artisti prima della realizzazione dell’affresco. I disegni venivano fatti in bozze di piccole dimensioni su un intonaco composto da calce e sabbia chiamato “arriccio”. Il disegno veniva eseguito imbevendo un pennello in una sostanza particolare color ocra che proveniva dalla città Asiatica di Sinope a cui devono appunto il loro nome.

Le sinopie venivano ricoperte completamente dall’affresco, perciò erano invisibili agli occhi del pubblico. Nel 1944, un bombardamento distrusse il tetto del Camposanto Monumentale e ne danneggiò gli affreschi questi furono staccati dalle pareti per il restauro, fu allora che vennero alla luce le Sinopie.

Il museo, ospitato nel lato Sud della Piazza dei Miracoli all’interno di un’ala dell’antico Ospedale di Misericordia (1257 ca).

Quindi, all’interno della galleria, suddivisa su 2 piani, le nostre guide turistiche Pisa ci faranno ammirare i disegni preparatori degli affreschi esposti nel Camposanto, ovvero di Benozzo Gozzoli, del Buffalmacco, di Taddeo Gaddi.

E’ da notare, che le sinopie, ovvero i disegni preliminari per la realizzazione degli affreschi erano eseguiti personalmente dai maestri, mentre negli affreschi lavoravano accanto ai maestri gli allievi.

C’è molto da scoprire su questo particolare museo, e le nostre guide turistiche Pisa saranno ben liete di aiutarvi in questa scoperta.

il museo dell’Opera del Duomo

Altro museo che troviamo all’interno della Piazza dei Miracoli, è il Museo dell’Opera del Duomo.

Si tratta di un Museo “giovane”, inaugurato all’interno dell’Antico Seminario Vescovile nel 1986.

Questa mostra è nata dall’esigenza di radunare sculture e opere che facevano parte del patrimonio della Piazza dei Miracoli, che nel corso del tempo e, a causa di eventi come le guerre, erano stati dislocati in magazzini, o in altri edifici museali sparsi per la città (es. Museo Nazionale di S. Matteo).

L’edificio che lo ospita fu costruito nel 1100, e nacque come abitazione per i canonici del Duomo, che lo hanno abitato fino all’inizio del XVII secolo.

Insieme alle nostre guide turistiche Pisa, potremo ammirare e conoscere la storia di molti reperti scultorei e non che fanno parte della collezione dell’Opera della Primaziale, come sculture di Nicola e Giovanni Pisano, opere di Nino Pisano e di Tino da Camaino: all’interno di una sala potremo vedere il “Tesoro del Duomo”, ovvero una collezione di oggetti preziosi, molti dei quali liturgici della Cattedrale, come le argenterie utilizzate dal XVI al XIX secolo e la bellissima Madonna di avorio di Giovanni Pisano.

Nel Museo troveremo reperti provenienti dai viaggi effettuati nel periodo delle Repubbliche Marinare (ricordiamo che Pisa come Repubblica Marinara prese parte alle Crociate e che parte dei marmi con cui fu costruita la Piazza dei Miracoli fanno parte del bottino delle battaglie dell’epoca contro i Saraceni).

Di questo periodo possiamo ammirare 2 bellissimi reperti: Il Grifo Fatimita , sculuta bronzea che risale al XII secolo e il bacile in bronzo fuso, ricco di incisioni e decorazioni lungo il bordo.

Guide turistiche pisa: richiedi i nostri servizi

Siamo riuscite ad incuriosirvi? Merita davvero soffermarsi più a lungo in Piazza dei Miracoli e lasciarvi condurre dalle guide turistiche Pisa per conoscere tutti i segreti e i numerosi aneddoti legati a questa splendida meraviglia Pisana.

Lascia un commento


Nome*

Email (non sarà pubblicato)*

Website

Il tuo commento*

Invia commento

Copyright © Dandelion by Pexeto